Scurreria

pro_scurreria_beer___bagel_1.jpg

Il progetto “Scurreria Beer & Bagel” ha voluto puntare sull’innovazione della spillatura della birra. La cella che contiene i fusti delle birre si trova al primo piano. Da qui, attraverso dei tubi in temperatura, la birra viene mandata a “cascata” alle dodici spine e alle due pompe inglesi. La struttura è formata da sei cilindri in ferro, ancorati mediante una piastra fissata a soffitto.
Si tratta di un pezzo unico per questo genere di locali. I materiali usati sono il legno di rovere, affumicato e piallato a mano; il legno di faggio, verniciato e spazzolato a mano; il ferro, verniciato per la copertura del bancone. L’asse di 5.5 mt su cui si appoggiano i clienti è in castagno (tronco unico). Lampade e pendenti sono stati disegnati e realizzati artigianalmente su misura.

Appartamento Privato

pro_private_apartment_4.jpg

L’ambiente è aperto e si integra attraverso un’isola in ferro, legno e ottone abilmente lavorato. I mobili in legno massello si integrano nella parete est per offrire alla zona notte lo spazio necessario per una libreria. In bagno sono stati impiegati elementi disegnati su misura per la parte di ottone, legno e vetro. Lo stesso è stato per la piantana, formata da ferro di riuso e tondini da carpenteria, accuratamente verniciati con sfumatura.

Lambiczoon

pro_lambiczoon_1.jpg

Un bancone monolitico, dato anche dalle necessità tecniche e due salette raccolte. Una al piano terra con dei disegni creati dell’artista Agnese Caffi, totalmente a gesso, che recuperano alcuni dei nomi presenti nel mondo lambic e una saletta al piano inferiore con una volta a botte allestita con quadri e cenni al mondo birrario. Come dice Antonio Maiorano:'…era da tempo che volevo aprire un altro localino carino in una grande città, per tanti motivi.. un 'locale sintesi' che però avesse dentro un po' di me, un po' delle cose belle che il mondo della birra mi ha fatto scoprire, dell’affascinante mondo delle fermentazioni spontanee..e tanto dell’esperienza maturata in questi anni sulla filosofia del buon bere, il buon cibo e la convivialità; ma sopratutto che mi facesse finire la carriera attorniato dalle mie amate birre e dai miei grandi Amici lontani e stranieri'.